Nadia Merlo Fiorillo, Autore a Accord Soluzione Debiti S.p.A
Accord Soluzione Debiti S.p.A

Nadia Merlo Fiorillo

Author Archives
Cancellare i debiti: una professione in forte ascesa

Come cancellare i debiti? Ecco una nuova professione in forte ascesa

 

 

L’accumulo dei debiti è ormai all’ordine del giorno per migliaia di italiani, che non riescono più a sostenere da soli il peso dei pagamenti non saldati.

Come eliminare i debiti diventa il loro assillo quotidiano e cercano ovunque delle soluzioni definitive e immediate per recuperare la tranquillità e riprendere una vita normale.

Ma ad aggravare una situazione già di per sé pesante ci pensano i pignoramenti immobiliari, che scattano non appena un creditore pretende il pagamento di quanto gli è dovuto. Una volta avviata l’esecuzione forzata di un immobile, poi, di solito altri creditori si accodano e il debito da restituire cresce in modo esponenziale.

Gli italiani in cerca di una soluzione, dunque, sono in crescita, come sono in aumento le loro richieste di aiuto.

Solo nel 2014, sostiene l’Adusbef, i pignoramenti sono stati circa 6.000, con una media di 20 esecuzioni al giorno e un incremento dell’11,6% in più rispetto all’anno precedente. Uno scenario che, purtroppo, tenderà sempre a peggiorare.

Eppure, nonostante queste loro difficoltà e l’esigenza di cancellare i debiti, mancava una figura professionale in grado di seguirli e di occuparsi della completa risoluzione dei loro debiti e del loro pignoramento.

Per farlo in totale sicurezza, … Leggi tutto


Il governo dice sì al pignoramento prima casa

Pignoramento prima casa bloccato? Il governo Renzi boccia le proposte

 

Molti italiani non riescono a pagare i loro debiti e gli viene pignorata la prima casa? Da ieri il governo Renzi ha deciso che deve andare esattamente così.

Infatti, la Camera ha bocciato una serie di proposte presentate da alcuni rappresentanti delle opposizioni, che chiedevano la sospensione delle procedure esecutive relative all’abitazione principale.

Il pignoramento della prima casa ed Equitalia

In realtà, la legge prevede già il pignoramento della prima casa da parte dei creditori che non riescono ad ottenere il pagamento di quanto gli è dovuto, però proprio lo scorso anno la Cassazione aveva deciso che almeno Equitalia non potesse più agire per pignorare la prima abitazione. L’impignorabilità di Equitalia, poi, era anche retroattiva, quindi con la sentenza della Corte Suprema si annullavano di fatto tutti i pignoramenti promossi da Equitalia fino a quel momento e da quel momento in poi.

Questo provvedimento ha dato un po’ di respiro a migliaia di persone colpite da procedura esecutiva e pur non applicandosi ai pignoramenti avviati da altri creditori, come banche, finanziarie, condomini e privati, garantisce un aiuto a tante famiglie disagiate che si vedono portare via l’immobile di residenza.

Forse proprio in virtù di questa sentenza della Cassazione, alcuni … Leggi tutto


Il mercato del credito riprende quota grazie a una bad bank

Una Bad Bank e il mercato del credito riprende quota

Per far ripartire il mercato del credito serve una bad bank

E’ quello che sostiene Visco, il governatore della Banca d’Italia, che all’Assemblea dei partecipanti ha espresso tutta l’intenzione di collaborare con il Governo per attivarne una.

La notizia è di oggi e la riporta Il Sole 24 Ore:

“L’attivazione di una bad bank aiuterebbe la ripartenza del mercato del credito. Il giudizio è del governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, che per questo auspica sia «rapida e costruttiva» la discussione sul tema in corso tra autorità italiane ed europee. Il sistema bancario «è provato dalla lunga recessione», ha sottolineato il Governatore. I crediti a rischio a fine 2014 sono triplicati rispetto al 2008, prima della crisi. Il Governatore ha ricordato i numeri del fenomeno: 200 miliardi di crediti in sofferenza, ai quali vanno aggiunti i 150 miliardi di altri crediti deteriorati per un totale di circa il 18% degli impieghi rispetto al 6% prima della crisi. Un fardello , ha detto il numero uno di palazzo Koch, che crea «un vincolo all’erogazione di nuovi prestiti». Per questo Visco torna a ribadire la necessità di un mercato secondario dei crediti deteriorati «anche con il concorso del settore pubblico; stiamo collaborando

Leggi tutto

Aprire un Franchising immobiliare? 4 buoni motivi per non farlo!

4 motivi per non aprire un Franchising immobiliare

Chiedi a un agente immobiliare che ha avuto un’esperienza di affiliazione come si è trovato e molto probabilmente ti risponderà

“Sì, ho avuto un’agenzia in franchising e mi sono pentito di non esserne uscito prima. Sai, 1200 € al mese per 5 anni fanno 72.000 € buttati al vento!”

L’opinione comune è innanzitutto quella che un Franchising immobiliare:

  • ti chiede una Royalty molto alta;
  • ti dà un Know How non esclusivo poiché il Know How tipico di tutte le agenzie immobiliari puoi creartelo da solo direttamente sul campo;
  • non ti dà nessuna garanzia di guadagno perché opera in un mercato in crisi;
  • non ti difende dalla concorrenza delle banche immobiliari.

Vediamo un po’ di che si tratta punto per punto.

La Royalty chiesta da un Franchising immobiliare è troppo alta rispetto a quello che ti dà

Ogni Franchising, compreso quello immobiliare, chiede sia una quota di ingresso, sia il pagamento mensile di una Royalty, per coprire i costi per il database, per l’esclusiva di zona e per l’uso del marchio, compresa ovviamente l’insegna.

La Royalty oscilla da Franchising a Franchising, ma facendo una media non si scende al di sotto dei 1.200 € mensili, che in 5 anni diventano 72.000 … Leggi tutto


Voglio aprire un Franchising, mi conviene davvero?

Aprire un franchising conviene con AccordÈ un rischio aprire una nuova attività affiliandoti a chi ha già maturato una forte esperienza imprenditoriale? Oppure conviene?

La risposta è semplice: aprire una nuova agenzia affidandoti a un marchio riconosciuto può solo portarti dei vantaggi.

AccordSoluzioneDebiti S.p.A. è un’azienda attiva da anni nel mercato degli stralci immobiliari, questo ti garantisce la possibilità reale di aumentare i tuoi redditi.

Certo, il mondo del Franchising è molto variegato, offre una scelta di soluzioni molto diverse tra loro e non tutte ti permettono di ottenere successo. Sono tanti i fattori che fanno della tua agenzia in Franchising un’attività che può crescere di anno in anno, senza il rischio di dover chiudere dopo pochi mesi.

Il primo di questi rischi è la concorrenza.

Quindi, la regola n. 1 è:

aprire un Franchising conviene innanzitutto quando NON hai concorrenza

e la concorrenza la elimini subito se apri un Franchising che opera in un mercato non solo vergine, ma in forte crescita.

La missione di AccordSoluzioneDebiti S.p.A. è quella di aiutare le persone che, per motivi particolari, non riescono più a pagare il mutuo e che rischiano di vedere la propria casa svenduta all’asta.

AccordSoluzioneDebiti S.p.A. è l’unico Franchising che gestisce la risoluzione del Leggi tutto


Tra le attività redditizie con Zero Concorrenza scegli Accord Franchising!

Franchising-zero concorrenza@accord_sd-

Aprire un Franchising è ancora una delle attività redditizie più sicure e quando ne scegli uno con Zero concorrenza, la tua attività diventa il business del momento.

Se operi come agente immobiliare sai bene che la concorrenza nel tuo settore è  spietata ed emergere su migliaia di altri agenti immobiliari diventa un grosso impegno, con l’investimento continuo delle tue risorse finanziarie. Non ti sto a dire quanta fatica devi fare per chiudere la vendita di un immobile, perché già lo sai, e sono convinto che qualche volta hai pensato di chiudere la tua attività per provarne un’altra più redditizia.

Come se questo non bastasse, da qualche anno hai un concorrente contro il quale non puoi combattere ad armi pari e che è diventato una delle maggiori minacce per la tua professione di agente immobiliare: la Banca!

Non posso darti torto se ti senti stretto in una morsa, visto che competere con una Banca, colosso finanziario e dalle risorse immense, è una guerra persa in partenza. Conosci l’operazione “Subito Casa” di Unicredit, uno dei tanti istituti di credito che ha iniziato a vendere immobili?

Questa operazione permette alla banca di:

  • Fare da intermediaria tra costruttore e chi vuole comprare casa;
  • Vendere
Leggi tutto

Un Franchising innovativo che elimina i portali immobiliari.

Franchising-senza portali immobiliari @accord_sd

Scegliere un’attività in Franchising che elimina la concorrenza dei portali immobiliari non è più un problema.

I Portali Immobiliari online sono una minaccia quotidiana per un agente immobiliare, ma da oggi puoi lavorare e aumentare il tuo fatturato SENZA la loro concorrenza.

La pubblicità è l’anima del commercio e lo è sempre stata, ma oggi lo è più che mai, visto che maggiore è la tua visibilità, maggiori sono le possibilità di ottenere l’attenzione di potenziali clienti. Come agente immobiliare sei consapevole che un uso sapiente, strategico e ben dosato dei tuoi messaggi pubblicitari può aiutarti  nella tua attività di intermediazione, per questo un buon professionista non può fare a meno degli annunci di vendita.

Un tempo si ricorreva agli annunci cartacei e quanti giornalini ho visto nella mia attività di consulente, quanti annunci io
stesso ho pubblicato sui quotidiani diffusi sul territorio in cui mi trovavo ad operare! Te ne ricordi sicuramente anche tu, ma ricordi anche quando il vento è cambiato con la diffusione di internet, che ha “aperto le frontiere” del mercato immobiliare attraverso migliaia di annunci pubblicati sul web.

Oggi un agente immobiliare che si rispetti conosce benissimo cos’è il posizionamento sui motori di ricerca, di … Leggi tutto


Aprire un Franchising è un’attività redditizia con Accord!

business-agente-immobiliare- @accord_sd

Come entrare in un mercato con Zero concorrenti.

Aprire un Franchising Accord è semplice e ti specializza in un nuovo settore di successo.

Non aver paura della crisi del mercato immobiliare e cavalcala arrivando a guadagnare fino a 90.000 € l’anno.

Sei un agente immobiliare e sono sicuro che anche tu, come la maggior parte degli agenti immobiliari italiani, hai visto diminuire notevolmente il tuo fatturato a causa della crisi che ha colpito il tuo settore professionale.

Immagino tu sappia che da almeno 8 anni il mercato immobiliare ha subito un arresto di enormi proporzioni e l’Agenzia delle Entrate, per il solo 2013, ha registrato:

  • un calo delle transazioni del 7,5%;
  • una riduzione delle compravendite di immobili commerciali del 7,3%;
  • una diminuzione della spesa per l’acquisto di un immobile del 10,7%;

e il 2014 non è stato da meno, anche se lievissimi segnali di ripresa ci sono stati. Ma una lieve ripresa non basta e tu sei il primo ad accorgertene, se guardi quanto sono diminuiti i tuoi guadagni negli ultimi anni.

Sono certo che ti sei chiesto mille volte come uscire dalla crisi e quali soluzioni cercare per riprendere la tua attività con successo e aumentando i tuoi margini … Leggi tutto